13.7.2016 

 

Osservatorio permanente per emergenze idriche e siccità: siglata l’intesa.

Firmato a Roma il Protocollo d’intesa la costituzione dell’Osservatorio per la gestione degli eventi estremi di siccità e di carenza idrica nei bacini idrografici ricadenti nel Distretto idrografico delle Alpi Orientali.

 

Avvio concreto alla costituzione dell’osservatorio per la gestione degli eventi estremi di siccità e carenza idrica, in attuazione di quanto previsto dall’aggiornamento del Piano di gestione delle acque approvato a marzo: un masterplan, come definito dal Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti nel corso della giornata di studio voluta dal MATTM prima della sottoscrizione, che “segna una pagina significativa nella programmazione in materia di acqua. Gli Osservatori costituiranno un modello virtuoso di condivisione delle conoscenze e supporto di soggetti diversi coordinati a livello distrettuale, ciascuno portatore di rilevanti informazioni per la salvaguardia e il governo integrato dell’acqua”.

Coerentemente alle indicazioni europee e alle normative statali e regionali e tenuto anche conto delle esperienze intraprese sull’intero arco alpino a partire dal 2003, è stato condiviso negli ultimi mesi un percorso operativo finalizzato all’avvio degli osservatori con la sottoscrizione dei protocolli d’intesa per sei Distretti idrografici italiani.

 

 

> Vai al sito MATTM http://www.minambiente.it/comunicati/siccita-da-po-sardegna-ai-primi-sei-osservatori-galletti-passo-la-nuova-governance