22.10.2015 

Madrid: 18° meeting del Working Group F     

 

WGF al lavoro per approfondire e facilitare il processo di attuazione della Direttiva Alluvioni (Flood Directive) 

 

Il 22 e 23 ottobre 2015 si è tenuto a Madrid il 18° Meeting del Working Group F, organizzato dalla Direzione Generale Ambiente della Commissione Europea. Questo gruppo di lavoro sulle Alluvioni è stato istituito dalla Commissione Europea nell’ambito della Common Implementation Strategy della Direttiva Quadro Acque 2000/60/CE e del suo piano d’azione. Il gruppo è formato dai rappresentanti degli Stati Membri e da stakeholders internazionali e ha come principale obiettivo quello di supportare l'implementazione della Direttiva Alluvioni 2007/60/CE, approfondire e facilitare il processo di attuazione della stessa e fornire una piattaforma di scambio di informazioni e esperienze sulla gestione del rischio idrogeologico.

 

Il meeting ha avuto come scopo quello di riassumere lo stato dell'implementazione della Direttiva Alluvioni in previsione della ormai imminente pubblicazione dei primi Piani di Gestione del Rischio Alluvioni (22/12/2015) e dell'avvio del primo ciclo di gestione (2016-2021). Ampio spazio è stato dedicato anche ad un aggiornamento sulle Politiche Comunitarie in atto inerenti la tematica della gestione del rischio idrogeologico; sono stati inoltre presentati i recenti eventi alluvionali verificatisi in Europa, tra cui la disastrosa flash flood che ha colpito la Francia meridionale il 3 ottobre 2015.

 

Nell'ambito della sessione dedicata alla divulgazione di recenti progetti e convegni organizzati sul tema delle Alluvioni, il Distretto Idrografico delle Alpi Orientali ha presentato i risultati della Conferenza internazionale organizzata lo scorso 7 settembre a Venezia a  EXPO Aquae 2015 (“Piani di gestione del rischio di alluvioni: esperienze internazionali a confronto”).

 

Nell'occasione è stato evidenziato il denominatore comune dei vari PGRA presentati che consiste essenzialmente in una  significativa introduzione di misure non strutturali. Per il Distretto delle Alpi Orientali una particolare misura inserita nel Piano è rappresentata dall'attivazione a scala Distrettuale di un Osservatorio dei cittadini sulle acque, sulla base dell'esperienza e della tecnologia sviluppata nel progetto di ricerca WeSenseIt finanziato dalla CE nell'ambito del 7° Programma Quadro (www.wesenseit.eu).

 

Tutte le informazioni, i documenti di interesse relativi al lavoro del WGF, il report del convegno e delle edizioni precedenti sono reperibili al sito https://circabc.europa.eu/w/browse/9560db96-04c6-4377-bf82-84766955e54a.