27.11.2015 

Roma: adottata prima variante del Piano di Assetto Idrogeologico del bacino del fiume Livenza 

 

Il Comitato Istituzionale dell'Autorità di Bacino dei fiumi dell’Alto Adriatico, presieduto dal Sottosegretario al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare on. Silvia Velo, ha adottato la prima variante del Piano di assetto idrogeologico del bacino del fiume Livenza (PAIL).  

 

Elaborata dal Comitato tecnico, la prima variante del Piano stralcio per l’Assetto Idrogeologico del bacino idrografico del fiume Livenza recepisce nuove conoscenze sulla sicurezza idraulica ed in particolare sulla sicurezza geologica ma soprattutto uniforma le norme di attuazione del previgente PAIL approvato nel 2011 a quelle degli altri bacini idrografici dell’Alto Adriatico e incorpora il Piano della Sicurezza Idraulica del sottobacino Cellina-Meduna.

Le Norme di Attuazione, con le relative cartografie, sono state poste in salvaguardia  nelle more dell’approvazione del decreto definitivo del Presidente del Consiglio dei Ministri. Tutti i documenti di piano e la delibera n. 1 del Comitato Istituzionale del 19 novembre 2015 sono pubblicati e consultabili su questo sito nella pagina www.adbve.it.